L'ATTENTATO AL NANO.

Gli anonimi attentatori epistolari che hanno mandato una lettera sospetta al Nano,hanno suscitato paura,sdegno e solidarietà tra i seguaci dello stesso.
Anche i suoi numerosi sottoposti del PD hanno trepidato ed alcuni,come il "ciccio bello" Fioroni,sono stati visti al Santuario de La Quercia mentre,inginocchiati e tremebondi,pregavano per la protezione divina del loro beneamato ducetto.
E la protezione divina non si è fatta attendere : la Polizia Postale,dopo tre giorni di accuratissime e puntigliose indagini,ha potuto stabilire che quegli oggetti a forma di proiettile contenuti nell'anonimo plico,non erano proiettili ma solo semplicissime supposte di colore azzurro...