ATTENTI AL GIAGUARO.

Ho un sospetto.
La vicenda Nano/Di Gregorio,puzza.
Puzza,puzza tanto ma nessuno se ne è accorto o tutti fanno finta di niente.
Di Gregorio,lombrosiano doc,passò dall'IDV al partito dei destronzi nanisti.
Tutta Italia sospettò una forma di corruzione.
Oggi,dopo anni,Di Gregorio,lombrosiano doc,parla di tre milioni di euro come prezzo del tradimento.
Il Nano giura che Di Gregorio,lombrosiano doc,è stato costretto dai PM ad incastrare il Nano.
Di Gregorio,lombrosiano doc,nega la circostanza e parla di scelta personale per smacchiarsi la coscienza.
Il Nano è un diavolo di furbizia.
Di Gregorio,con quella faccia e con i suoi precedenti,è un tipetto disposto a tutto.
Il Nano spara a zero contro la magistratura e convoca una piazzata per difendere la sua onorabilità(?).
Il giornale del Nano bolla il PM di Napoli come il campione degli insuccessi investigativi.
E se tra qualche tempo il Di Gregorio,lombrosiano doc,ritratta la sua confessione,magari per qualche altra dazioncina ed accusa i PM di averlo minacciato di sbatterlo in galera?
Il giaguaro non solo non è stato smacchiato dal cretino bettolino ma si rifà il manto,diventa vittima certificata e si riprende il potere.
Saranno cazzi,signore e signori,cazzi mosci giaguarini ma sempre cazzi...