LA RIVINCITA DEL LADRONE SIRTICO.

Consigliato a reagire dal suo omologo Stracchino e trascinato dalle amazzoni,il ladrone sirtico reagisce e riconquista una città della Cirenaica.
Carri armati,elicotteri da combattimento,truppe camellate hanno vinto la resistenza dei rivoltosi.
Nella cruenta battaglia si sono distinti i reparti di volontari sudanesi e di picciotti siciliani che al grido di "forza Libia" e di "i rivoltosi sono tutti comunisti" hanno sbaragliato le forze nemiche.
Lo Stracchino omologo ha decorato con la croce di merito i comandanti in capo dei picciotti,Dell'Utri e Cuffaro ed ha nominato 'Marescialletto della terza Repubblica' il ministro Taleban el Aruss.
Soddisfazione è stata espressa dai soci,dai compari e dai compagni di merenda del Predone.
Il Vaticano,prudente,non si esprime.