LA BADOGLIATA DELLO STRACCHINANO.

La vita di Stracchinano è piena di misteri,oscuri come quelli di Fatima.
E' un mistero la metamorfosi della Fininvest passata da una società sommersa da debiti ad una azienda di "famiglia" piena di miliardi.
E' un mistero la "potenza" sessuale di un ometto privo di prostata.
E' un mistero,oggi,il tradimento dell'amico,compare e socio Gheddafi.
Dopo averlo ospitato,omaggiato,riverito e baciato,Stracchinano ha fatto una piroetta tipicamente badogliana e si è schierato in prima fila tra i combattenti contro i soprusi dell'inventore del bunga bunga.
Non sono un esperto di geo politica ma mi domando quali possano essere stati i motivi per cui Stracchinano non è stato più riflessivo.
Poteva appoggiare la prudenza tedesca,poteva allinearsi alle posizione della Lega,poteva traccheggiare ed evitare di farsi dare del traditore dal suo capo bastone,ed invece no.
Perchè questo voltafaccia?
La promessa dei rivoltosi(?) di concedergli una prossima "Telecirenaica",la possibilità di lucrare esponenzialmente sulle importazioni di gas da altri paesi amici suoi o i documenti in mano ad Assange e non ancora pubblicati ma già conosciuti dai servizi americani?
Forse lo può sapere solo il suo ministro siculo lombardo,il talebano Ign El Aruss,neo aspirante al titolo di Vicere di Tobruk.