LA CIVILTA' CONTADINA.

Quando ero adolescente,la mia famiglia possedeva una piccola azienda agricola,gestita a "mezzadria",cioè in collaborazione stretta con i coltivatori.
Era un'altro paese,il nostro,fatto di solidarietà,di speranze e di pulizia.
L'uomo era uomo e gli animali erano animali.Anche i maiali erano maiali,non seguivano gli incubi di Orwell e compivano il loro dovere:mangiare,crescere e poi finire nelle tavole degli allevatori.
Oggi tutto è cambiato,gli uomini sono animali ed i maiali sono peggio degli uomini,specialmente i maiali vecchi e con i prosciutti flaccidi.
Con una differenza sostanziale:quando ero adolescente i maiali vecchi e con i prosciutti flaccidi,si ammazzavano e si utilizzavano in ogni loro parte,mentre oggi,i maiali vecchi si illudono di avere i prosciutti sodi e torniti e pretendono di continuare a fare i verri ed a governare a loro piacimento.
Ecco perchè,sotto certi aspetti,sono un nostalgico.
"Rimanete rurale o contadini e resterete vicini al mio cuore",firmato Benito...