FIGLI E FIGLIASTRI.

Un povero demente che in agosto aveva tentato di introdursi in una delle centinaia di ville del "Tinto",dimenticando che tali ville sono tra le più protette al mondo e quella in particolare è sorvegliata da 1800 tra carabinieri,incursori,Ros,Nocs,poliziotti,Digos,lagunari,paracadutisti e guardie (sper)giurate,si è fatto beccare mentre con il piede comunista danneggiava una pianta appoggiata alla recinzione. Al poveretto è stato applicato il processo breve,anzi brevissimo e per direttissima è stato condannato a 6 mesi e 20 giorni di galera. Nella motivazione il giudice ha spiegato che la condanna è stata comminata non per la tentata introduzione ma perchè il meschinetto è un deciso cretino.
A proposito,perchè Giorgino Cleliuccio Stracquadanio,di anni 59,fronte spaziosa e capelli colorati,trombatissimo alle due ultime elezioni ed entrato in senato per la rinuncia di Cristiana Muscardini,è stato premiato dal "Tinto" con la candidatura?
L'Italia è sempre il solito paese delle ingiustizie e delle balle:ad un cretino la galera ed a Cleliuccio il laticlavio.
Dal momento che Cleliuccio sostiene che per fare carriera,ognuno possa usare i mezzi che ha,ed anche,se utile,prostituirsi,lui, quali mezzi ha usato?
La bellezza? Lo sguardo vigile? L'intelligenza? O forse il lato "B" (nel senso preferito dal Bass)?