LE TROIE DI REGIME.

Basta dare una scorsa ai quotidiani ed ai periodici della famiglia del "Tinto" per poter assistere allo spettacolo della corsa delle troie di regime.
Tutte,maschi e femmine,faccendieri falliti e ladri,nobildonne billionarie,esperti d'arte,giornalisti alla "facci il piacere" o alla "coda di paglia",ministri talebani e livornesi,portavoce e ricettatori,tutte le troie di regime sparano a zero su Fini e famiglia.
La mafia,quando era una cosa seria,lasciava le donne ed i bambini fuori dalle faide.
Quella di oggi,che รจ una cosa loro,ha cambiato registro.
Viva l'Italia.