IL POTERE ALLE FACCE DI CULO.

Quel tal Verdini di nome Denis,coordinatore del partito destronzo,intimo di La Russa,Anemone,Carboni e magnaccionetti vari,si è dimesso dalla presidenza della sua banca.
Poverino,si è sentito in dovere di compiere questo gesto estremo perchè,dice "devo prendere atto che la rilevanza dei fatti che mi vengono imputati,rischia di gettare un'ombra sulla banca".
Svergognato faccia di culo.
L'ombra del discredito riguarda solo i suoi fatti privati,invece i suoi incarichi pubblici,quelli per cui lo paghiamo,quelli no?
Siamo proprio abituati a tutto. Anche ad un discreditato che però mantiene la sua svergogna e la usa per aumentare il suo potere e per dettarci le regole di vita?
Ma vaffanculo,Denis,vacci tu,il tuo partito,i tuoi amichetti ed il tuo capetto.
Vacci con un augurio:che la Granata del Fabio ti possa scoppiare tra le palle.