LA VERGOGNA DELL'ITALIA...

E' il preambolo di questo blog ed è la fotografia confermata di questo disgraziato Paese.
Ci governano gli svergognati. Svergognata la destra falsa e bugiarda,svergognata la sinistra falsa e bugiarda. Svergognati gli alti burocrati ladri ed ingordi,svergognati gli imprenditori corrotti e pregiudicati. Svergognata la gerarchia vaticana,l'informazione,i sindacati.
Si sta per iniziare l'ultimo atto di uno scontro sociale. Bambole non c'è una lira,debbono per forza di cose,ammettere gli svergognati reggitori della nostra vita.
Dipendenti pubblici e privati,lavoratori a reddito e tassazione fissa,pensionati che arrancano,cassintegrati che soffrono,piccoli imprenditori senza santi in paradiso,queste le categorie che dovranno pagare i debiti del"sistema",quei debiti che hanno arricchito gli amici del giaguaro "tinto",gli amici dei furbetti del quartiere,gli amici degli anemoni 'cazzi di mare'.
Svergognati ed impudenti.
"Boccuccia di rosa" rinuncia a tre mensilità,il babb(u)ino della porcata riduce del 5% le indennità dei politici,il Quirinale abbassa i costi e la CEI,forse,ridurrà le pretese per le cerimonie religiose.
Tutto bene,specialmente la riduzione degli oneri sui funerali. Aumenterà la domanda ma,per una volta,non dovremo subire le leggi del mercato. Chi vuole suicidarsi può farlo serenamente:i parenti pagheranno 30 o 40 euro in meno.
Solo i reggitori svergognati continueranno a non pagare un cazzo,mica stiamo in Grecia. Il nostro è un Paese civile e democratico. Il regime ride, ruba, mena,manganella ed ammazza,i ladroni vanno in villa,i capezzoni cazzeggiano,le mignotte 'ministrano' e minestrano e gli italiani fremono per l'isola dei famosi.
Viva l'Italia,viva l'Italia e le sue svergognate vergogne...