SCAJOLETTA ED IL FUOCO AMICO.

Sembrerebbe che lo abbiano pizzicato con il sorcio in bocca. L'impomatato ministro ligure,la sciaboletta a difesa del potere burlandiano,avrebbe partecipato anche lui alla abbuffata nazionale che spolpa l'economia nostrana. Io non posso crederci ma,per questo e su queste vicende,a dir poco strane,indagano i giudici di Perugia. Ma c'è una novità. Lo "scajoletta" non se la prende con i soliti magistrati politicizzati e comunisti. Lui,tra i massimi esponenti del Partito dell'Amore,riterrebbe che dietro le indagini ci siano gli interessi dei suoi amici,la Lega,il Ministero dell'economia e,per ultimi,i finiani.
Hai visto mai che anche in politica si debba morire di "fuoco" amico ?
Potenza dell'amore...