IL SALVATORE DELLA PATRIA ?

Dunque Gianfranchino si è incazzato. Dice di non voler sopportare oltre il predominio della Lega e di voler contare di più nelle scelte del Partito dei Ladri.
Buon per lui che,dopo due anni si accorge di quanto sia mortale l'abbraccio del "Tinto",con le sue televisioni,i suoi giornali ed i suoi miliardi.
Ma se Gianfranco strappa,sarà buono anche per noi?Forse.
Credo di essere sempre più critico nei confronti del regime liberal-democratico e malavitoso che ci gestisce e,quindi,qualunque cosa possa indebolirlo,mi trova favorevole.Anche Gianfranchino e le sue bizze.
Due paure,anzi tre:la reazione di chiaro stampo del "Tinto" che ci sarà,la non tenuta caratteriale di Gianfranco che è probabile e la defezione,che è certa,di quelle forze(?) che dovrebbero appoggiare la spallata. Bersani cianfruglia,D'alema veleggia e noi,come sempre,lo prenderemo nel culo in attesa della nuova videocrazia al femminile con la cabina di regia occupata dalla Marina.