DEMOPLUTOCRAZIE...

Venti anni dopo il dissolvimento dell'Unione Sovietica l'altra parte dell'impero del male stà crollando sotto le bordate dei fallimenti delle banche.Le "demoplutocrazie giudaico massoniche" dell'occidente sono travolte dal loro stesso egoismo.L'uccello ingordo muore per il gozzo troppo pieno.Forse,per una volta,Marx ha avuto ragione.Marx era ebreo e conosceva i suoi polli.I suoi polli,che non mangiano maiale,stanno esplodendo uno dopo l'altro,come un gigantesco ed inarrestabile dòmino.A questo si deve aggiungere la facoltà divinatoria del nostro ducetto che dopo aver pronosticato per l'amico (suo) George Bush un primo mandato di felicità (11 settembre...) ed un secondo florido ed opulento,ci viene a rassicurare,dopo essersi calato un due o tre chili di rughe in un centro Messeguet. "Sono sereno,come la gran parte degli italiani" ha detto lo smagrito boss intervistato dal suo tg5. La gran parte degli italiani che lo ha sentito ha incrociato le dita e si è grattato i coglioni.Primi fra tutti i maestri ed i lavoratori a terra dell'Alitalia passati a bordo della nuovissima 'Compagnia Avvoltoi Italiani' e trasferiti dagli avvoltoi nei campi bruciati della disoccupazione.Questo è il capitalismo moderno,questo è il capitalismo democratico,da noi e nel resto del mondo.Una classe dirigente fatta,rifatta e strafatta che dispone del futuro dell'umanità e che è serena come la gran parte dell'umanità.Ma vaffanculo e muori,Sansone,ma senza filistei,questa volta.