ITALIANI (?) BRAVA GENTE.

Rammentate di quella multa da 50 euro comminata a Verona od a Treviso,ad un paio di disgraziati che fumavano in un parco pubblico?
Oggi,sempre dal profondo nord,ci arriva un'altra notizia "bizzarra".
Nel comune di Lonigo,in provincia di Vicenza,un altro disgraziato che si era sdraiato sotto un albero,nel parco di Campo Marzo,a leggere un libro,è stato anche lui multato di 50 euro.
Multe legittime,previste da altrettante ordinanze sindacali.
Questo è il nuovo vento del nord,questo è lo stabilizzarsi del regime degli imbecilli,grigio-azzurro-verdi,padroni incontrastati della attivissima padania.
Non capisco le motivazioni di queste ordinanze : è un attacco ai vizi proletari,alle debolezze piccolo-borghesi,al monopolio tabacchi o è proprio una caratteristica degli amministratori locali,quella di rompere i coglioni ai loro concittadini per abituarli al nuovo "un popolo,un governo,un capetto"?
Non riesco a decifrare.Solo che,facendo dei paragoni,trovo che erano più efficaci i roghi di libri nella Germania degli anni trenta ed addirittura le "ordinanze" del defunto Saloth Sar,in arte Pol Pot,riformatore senza opposizioni,della Cambogia degli anni ottanta.
Auspico,quindi,che anche da noi,si agisca in proposito,che il buon Alemanno,rinnegatore del fascismo,del neo fascismo e del post fascismo,seguendo i consigli del Prefetto di Roma dottor Mosca,oltre ad obbligare i giovani rom a fare gli sciuscià davanti ai supermercati,per risolvere i problemi del sovra affollamento dell'Urbe,trasferisca i cittadini di Tor Bella Monaca nei boschi di Filettino e quelli del Tiburtino terzo sull'altipiano delle Rocche.
Trasferimenti a costo zero,senza libri,senza sigarette ed a piedi.
Così,nei "colli fatali" potranno rimanere solo loro,i castaroli,con i loro amici,le loro auto blu,i loro sigari e le loro mignotte.
Ma anche loro,senza libri,la cultura non è nel loro DNA.I militari nelle strade,si...