IL SILENZIO ASSORDANTE E COMPIACENTE.

"Lo ha detto la televisione".Questa è la risposta più ricorrente che danno tuoi eventuali interlocutori che vogliono dimostrarsi informati.Questa è la 'copertura' a difesa di proprie convinzioni ed a dimostrazione di essere 'ben' informati.Ma realmente,cosa ci dice la televisione e,sopratutto,cosa non ci dice?
Anche in questo periodo di ferie,la televisione ci dice,ci racconta e ci descrive,nei dettagli,quello che accade nel nostro paese,quello che fanno i nostri concittadini,come si svolge la quotidianetà degli italiani.
Ci dice,la televisione,che gli italiani normali,sono in vacanza : Napolitano a Stromboli e poi alla Maddalena,Berlusconi a villa Certosa,Fini ad Ansedonia,D'Alema in barca in Corsica,Schifani alle Eolie,Bossi a Ponte di legno,Veltroni a Sabaudia e Gasparri a Marettimo.Dalla televisione sappiamo anche che Rotondi si riposa in Abruzzo.
Ma perchè la televisione non ci dice il resto,perchè non ci dà i dettagli?Io credo che un sistema democratico debba essere più esaustivo nel dare informazioni.Io,fascista e perciò democratico e geloso della mia libertà,pretendo di avere più informazioni e maggiori dettagli.Credo che sia mio diritto sapere,ad esempio,se Napolitano usi o meno il filo interdentale,se Berlusconi prenda il sole od invece gli sia impedito dai vari restauri,se Fini continui a cambiare i pannolini alla bambina,se D'Alema mangi in bianco,se Bossi mangi di fianco e se Veltroni abbia paura dell'acqua e si bagni solo il pancino.Vorrei sapere pure se Gasparri,a Marettimo,sia o no,ancora consulente dell'IMI.Ma sopratutto vorrei sapere di Rotondi:chi cazzo sia questo Rotondi.Me lo chiedo da quattro o cinque mesi ma non ho avuto ancora risposta.
Questo rimprovero alla televisione, questi silenzi assordanti e compiacenti,questa insopportabile mancanza di riguardo nei confronti dei cittadini e del loro diritto ad una informazione libera,indipendente e democratica.Così dovrebbere essere la televisione,dettagliata ed esaustiva.E non ci sarebbe bisogno di nessuna riforma,nè strutturale nè bipartisan.Basterebbe che sua "emittenza" facesse una telefonata,anzi tre:a Gianni Riotta,a Mauro Mazza ed ad Antonio Di Bella.Potremmo sapere tutto di tutti gli italiani normali.Tutto di più di tutti i reggitori vacanzieri.Solo di Rotondi non riusciremmo a sapere un cazzo.Questo è il solo limite della democrazia tele-mediatica-unipadronale.Ma va bene lo stesso.