NOTIZIE DAL CARCERE ITALIA.

Stò perdendo la voglia di incazzarmi.
Sono confuso,amareggiato e depresso.Con i problemi del nostro Paese,con i problemi della gente,con tutti i cazzi che ci ronzano intorno,i giornali sono pieni di cazzate e non riportano le verità.
Ripetendo la finta polemica sulla candidatura del pluripregiudicato Ciarrapico,ora si discute se intitolare o meno una strada a Giorgio Almirante.
Si allarma la nazione sulla non partecipazione di Cannavaro ai Campionati Europei.
Ci si informa che al prossimo "orgoglio pederastiano" verranno distribuiti presevativi colorati.
Ci vengono raccontate le diatribe tra la Carfagna e Vladimiro Luxuria,le super cazzate del buon Matteoli e le lamentele della Mussolini sul posto che gli hanno assegnato alla Camera.
Nessuno ha approfondito la sentenza del Consiglio di Stato,anche se tipicamente anguillesca ed in salsa pilatesca nazionale,sull'abusivismo di Rete 4.
Nessuno ha "speculato" sulla regalia di 300 milioni di euro che il duo,anzi il trio Prodi/Berlusconi/Veltroni ha deliberato a favore dei futuri proprietari di Alitalia.
Nessuno ha insistito sulla messa in mora dell'Italia sul trattamento dei rifiuti,non solo in Campania.
Nessuno ha sottolineato le conclusioni della Procura di Salerno sul procedimento a carico di De Magistris.
Nessuno spiega come e perchè Berlusconi abbia adottato la linea dura dopo avere avuto un lungo colloquio con Bassolino.
Nessuno ci informa,nessuno ci riferisce esattamente la realtà,nessuno ci dice un cazzo.
Non vogliono informarci,non vogliono allarmarci.Un uomo è libero se sà,un uomo è libero se trasmette ciò che sà.Sempre.
Io non sono libero perchè non sò :
Non sò nulla dei miliardi di euro che ci costerà risarcire Europa 7.
Non sò nulla di quanto si sono "pippati" gli inquisiti da De Magistris.
Non sò nulla sulla entità della multa che dovremo pagare alle casse comunitarie per aver disapplicato le direttive europee sulla vicenda Alitalia e sulla gestione dei rifiuti.
Non sò nulla dello sgombero preventivo delle carceri romane che "dovranno" accogliere un bel numero di oppositori alla prossima visita del vero imperatore del male G.W.Bush.
Non sò nulla dei rapporti tra il bel "bocchino di culo" Gasparri e la Israelian Military Industries,socia di Wind.
Non sò nulla di come siano andati a finire i sogni di D'Alema e di Fassino provocati dalle scalate unipoliste.
Non sò nulla della fine che hanno fatto Mastella,Bertinotti,Diliberto,Violante ed il "pecora".
Non sò nulla dei periodici e regolari incontri tra Berlusconi e Veltroni.
Non sò nulla di nulla,i giornali scazzeggiano,le televisioni non trasmettono,la radio non irradia notizie.Neppure Agatino.
Allora su che scrivo?Su cosa mi devo incazzare? Contro chi devo inveire?
Accetto la situazione,mi vivo pacificamente la realtà,coltivo il mio orticello e prego,in silenzio ma prego.
Ma,essendo la mia preghiera impegnativa,difficile da esaudirsi ed in definitiva risolutiva,prego in tre lingue,anzi in tre religioni.
Cosa chiedo ai Tre Destinatari delle mie preghiere? Un colpo,un colpo solo,un colpo apoplettico,preciso,mirato,non mortale,ma esaustivo,indirizzato a chi sò io,a chi sà quel venti per cento che ogni tanto evoco,a chi sà anche quell'altro venti per cento che altrettanto qualche volta, evoco.
Un colpo che farebbe felici tantissimi di noi,che farebbe 'piangere' per non più di qualche ora qualcuno di loro. Un colpo che farebbe solo faticare un pochino chi dovesse accompagnare,spingendo la sedia a rotelle,come badanti senza bisogno di permesso,i primi bersagliati a lingua di fuori e plaid sulle gambe.
I badanti,che potrebbero essere,come esempio accademico,Letta,Bettini,Calderoli e Ronchi,in premio si vedrebbero riconosciuti lo "status" di rifugiati politici,con vitto e alloggio garantito,la pensione e l'utilizzo di una "carrozzella blu",con tanto di sirena,lampada gialla e scorta.
In fin dei conti,mica chiedo l'impossibile!