VA TUTTO BENE O VA TUTTO MALE ?

Tra le proteste dei napoletani con accento romanesco, tra un cumulo e l'altro di mondezza bipartisan, tra un richiamo della UE ed una crisetta con la Spagna, ma, con la novità dell'assenzo preventivo del naso amerikano, si può, finalmente, partire.
Il governo dell'ottanta per cento, da mercoledì, in un grande albergo partenopeo, circondato dall'affetto dei suoi cari, inizia la sua mai interrotta vita.
Non fiori ma opere di bene.
Tutti sul carro(funebre), si parte!
Tutti alla ricerca di 5 o 6 milardi di euro necessari a coprire i costi delle priorità : pacchetto sicurezza, abolizione dell'ICI e detassazione degli straordinari.
Va bene.
Per finanziare il pacchetto sicurezza occorrono 2 miliardi di euro.
Va male.
Non sarebbe sufficente vendere tre o quattro cento mila auto blu e trasferire cinque o seicentomila addetti, tra forze dell'ordine, vigilantes e guardie giurate, a rioccupare il territorio e, quindi, vigilare sulla sicurezza dei cittadini, di tutti i cittadini, non solo dei Vip con autista, scorta e benzina gratis?
Per coprire questa riforma(?) si ricorrerà, con l'accordo del "loft", ad un prelievo "soft" a carico delle banche, compresa la Mediolanum.
Va bene.
Le banche, compresa la Mediolanum, una volta subìto il prelievo "soft", lo trasferiranno, con equità ed equilibrio, sulla clientela, con l'aumento "soft" più qualcosina, dei costi di gestione dei c/c, dei libretti di deposito e delle operazioni varie.
Va male.
L'abolizione dell'ICI che si "muoverà nel solco della finanziaria tracciato dal precedente governo", avrà un costo di circa 2 miliardi di euro.
Va bene.
Il governo dell'ottanta per cento stà individuando dove reperire le risorse.
Va bene o va male?
I comuni, anche quelli gestiti dall'ottanta per cento, nel dubbio dei ritorni da parte dello stato, hanno già provveduto all'aumento delle Tarsu, delle addizionali Irpef, dei canoni dell'acqua ecc.
Va male.
La detassazione degli straordinari, misura che comunque condivido, avrà un costo di altri 2 miliardi di euro.
Va bene.
Sarà introdotta, in via sperimentale, attraverso una cedolare secca del 10 %.
Va bene.
I petrolieri, malgrado i loro faraonici profitti, non saranno coinvolti.
Va male.
Nel grande albergo partenopeo, tra i miasmi della mondezza in putrefazione ed i fumi di quella bruciata, l'ottanta per cento tenterà di individuare dove reperire le somme necessarie.
Va bene o va male?
In questo scenario, il loro debito pubblico aumenta a dismisura.
Cirino Pomicino è sempre a piede libero e progetta un inceneritore al centro del golfo di Napoli.
Gli stipendi ed i salari perdono potere d'acquisto ed i lavoratori, solo loro, ne subiscono le conseguenze.
Gheddafi (che stà trattando in gran segreto per prendersi la mondezza campana e non solo) alza la voce : vuole (in gran segreto) più quattrini e non vuole (e questo lo ha detto in pubblico) prendersi pure Pomicino, Bassolino e Jervolino.
In questo scenario il prelievo sarà "soft" e l'assenzo vien dal "loft".
In questo scenario, storico, immutabile e consolidato dall'ottanta per cento, i "cetrioli" sono cambiati (ma non tutti) ed i "culi" sono rimasti gli stessi (tutti).
In questo scenario a cui non ho contribuito, avendo scelto il non voto, non mi ci raccapezzo, sono frastornato.
Non riesco a decidere tra il "va bene" ed il "va male".
Nel dubbio ?
Vaffanculo, ottanta per cento !