CRONACHE GIUDIZIARIE : DUE SENTENZE DELLA CASSAZIONE...

Apprendo dalle Agenzie di stampa che la Suprema Corte di Cassazione ha emesso due sentenze:una dispone la scarcerazione di Giuseppe Salvatore Riina e l'altra sanziona come reato l'atto di palpeggiarsi i genitali.
Sono rimasto sconvolto! Per la prima volta,in vita mia,sono d'accordo con Veltrusconi!
In effetti,nell'apprendere che anche il Ministro Guardasigilli,saputo della uscita dal carcere del terzogenito del più noto Totò Riina,ha chiesto ,con la massima urgenza, le necessarie informazioni sul caso,anch'io vorrei saperne di più su queste straordinarie vicende.
Vorrei sapere,con la media urgenza,se,"toccarsi i coglioni"è una attività equivalente al "grattarsi i genitali",attività,quest'ultima,definita 'REATO' da un'altra sentenza della Suprema Corte.
E se Giuseppe Salvatore Riina,nei topici e snervanti momenti di attesa della sentenza che lo riguardava,si fosse dato,magari per scaramanzia una,anche se leggera "smucinata",che sarebbe successo ? Avrebbe perso i benefici di legge ?
Viva l'Italia democratica,repubblicana ed antifascista !